the history boys

locandina the history boys

Commediola poco brillante ambientata in un liceo della provincia inglese. Un gruppo di ragazzi dell’ultimo anno si sta preparando per gli esami di ammissione a Oxford. Nonostante un preside imbecille, professori poco ortodossi (una femminista un po’ depressa, un pederasta obeso e un giovincello alle prime armi) e varie crisi ormonal-sentimentali (per lo più di gaia natura), vengono ammessi in blocco al prestigioso ateneo.

Difficile credere che una tale mediocrità – dialoghi banali, battute poco divertenti, intellettualismo da quattro soldi, esiti più che prevedibili – sia tratta dallo spettacolo teatrale più premiato della storia (o almeno così recita la locandina). Ancor più difficile è mandare giù il paragone, sventolato da più parti, con l’indimenticabile capolavoro di Peter Weir L’attimo fuggente. L’incompetenza della regia (mai visti così tanti microfoni spuntare dall’alto in un film non amatoriale) e la pessima recitazione (ora di maniera, come nel caso del preside e del professore pederasta, ora dilettantesca, come nel caso degli studenti) rendono il tutto ancora più avvilente.

Alberto Gallo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...