hellboy – the golden army

locandina hellboy - the golden army

Il satanasso infernale è tornato, più cinico che mai. E bisogna ammettere che, come talvolta accade con i film tratti da fumetti, questo secondo episodio è meglio del precedente: il tono è più ironico, la trama più ritmata e meno confusionaria, il look di Selma Blair decisamente più sexy.

Certo, poi mai come in questi casi “i gusti sono gusti”. Per esempio chi scrive ha trovato assolutamente insopportabili tutti quegli elementi fantasy – a metà strada tra Guerre stellari, La storia infinita e Il signore degli agnelli – che popolano flora e fauna del mondo di Hellboy in misura decisamente maggiore rispetto al primo episodio (elfi, draghi, che stronzate…): per quanto mi riguarda il fantasy è un genere kitsch sempre e comunque. Ma è anche vero che il talento visionario del regista Guillermo Del Toro (sintesi perfetta di George Lucas e Tim Burton) riesce talvolta a rendere originali e poetici i suddetti elementi: memorabili, ad esempio, le invenzioni dei pupazzetti di legno e della “nevicata” su New York (che per la miliardesima volta nella storia del cinema rischia di essere distrutta da un essere diabolico e mostruoso). Ho trovato anche discretamente patetica la storia d’amore tra quel tizio che sembra un pesce (l’intellettuale della situazione) e la bionda (bruttina), sorella del cattivo di turno. Ma anche in questo caso il miele diabetico viene stemperato da una spassosissima scena a forte gradazione alcolica.

Ho visto questa pellicola circa una settimana fa. Ero reduce – tanto per cambiare – da una giornata faticosa e avara di soddisfazioni. Azzerare il cervello per un paio d’ore con il mio amico Francesco mi ha fatto certamente bene. Ma del film non mi è rimasto molto.

Aspettiamo fiduciosi il nuovo Batman

Alberto Gallo

Annunci

6 thoughts on “hellboy – the golden army

  1. Sull’ironia sono d’accordo, sul resto… puah!
    L’azione era pochissimo movimentata (cacchio! il regista della de filippi fa cose più egregie), le coreografie orientaleggianti, a parte il fatto di starci come i cavoli a merenda, erano _sputate_ a quelle di Hero o di un qualche altro film wuxiapian e i momenti romantici erano così melensi da risutare grotteschi.

    E’ vero, speriamo in batman.

  2. Grazie Albe, ancora una volta hai protetto la mia identità segreta…così potrò proteggere il mondo senza che la mia famiglia sia in pericolo.
    VAI RIGONIMAN, VOLA!!!!

  3. Albe,
    scusa il francesismo, ma perfino Selma Blair in questo film FA CAGARE! E’ più sexy il pesce lesso (che btw, era una scopiazzatura di D3BO). Mentre la principessa Nuala sembra l’avvocatessa single in costume di carnevale.
    Baci
    T.
    PS: invece Batman non mi è dispiaciuto, nonostante le pessime voci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...