il mio amico eric

locandina il mio amico eric

Trentasette anni dopo Provaci ancora, Sam, i poveri sfigati del mondo occidentale, quelli abbandonati dalla propria ragazza, quelli che non hanno un lavoro soddisfacente, quelli la cui casa è un gran casino, non cercano più conforto nei vecchi film di Hollywood, negli eroi di celluloide che con il loro carisma in bianco e nero potevano risolvere qualsiasi situazione. Oggi i veri miti sono i calciatori. E così, dopo un tentato suicidio, il postino Eric Bishop si rivolge idealmente all’ex stella del Manchester United, il francese Eric Cantona, per avere qualche consiglio su come gestire i propri fallimenti, ed eventualmente risolverli.

Semplicistico, retorico, patetico: Il mio amico Eric, ultima fatica del maestro inglese Ken Loach, onestamente non è un granchè, barcamenandosi tra lezioni di vita banalucce (roba alla “tutti i problemi si possono risolvere, basta metterci la buona volontà”), frasi altisonanti buone soltanto per l’ego dell’ex calciatore (“Io non sono un uomo. Sono Cantona”), personaggi da fumetto (il piccolo mafioso che rompe le palle alla famiglia di Bishop) e un finale davvero troppo ottimistico. Ci sono comunque alcuni spunti interessanti, tra cui si possono citare alcuni topoi loachiani come la solidarietà di classe e la fede incrollabile nella bontà dell’uomo, l’ottima e sorprendente interpretazione di Cantona (che però, ahimè, nel doppiaggio italiano, pessimo come al solito, perde alcune delle sue caratteristiche potenzialmente più interessanti, come il miscuglio linguistico anglo-francese) e alcune scene divertenti.

Il Loach migliore, in ogni caso, è decisamente altrove.

Alberto Gallo

Annunci

3 thoughts on “il mio amico eric

  1. sono d’accordo: come sai per me quasi tutti i film valgono la pena di essere visti. cioè, tutti i film non volutamente stupidi o commerciali. se uno come loach (o almodovar, o gilliam…) fa un mezzo passo falso… be’, seguiamolo un po’, vediamo dove va!
    alberto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...