wolfman

locandina wolfman

1) Recensione seria
Siamo nel 2010. I film horror/di mostri hanno ormai un’età piuttosto avanzata – almeno ottant’anni, solo per fermarci ai classici. Da tre decenni a questa parte per girare un film horror/di mostri che abbia un minimo di raison d’être bisogna intraprendere una delle seguenti strade:
– buttarla sull’ironia (cfr. Frankenstein junior, Un lupo mannaro americano a Londra);
– buttarla sul postmoderno (cfr. Dracula di Bram Stoker, ma anche qualcosa di Tarantino e Rodriguez);
– rimanere sul classico ma farlo molto bene (cfr. Nosferatu di Herzog).
Ecco, Joe Johnston (chi?) con il suo Wolfman ha invece deciso di seguire una quarta via: rimanere sul classico inzuppandolo di effetti speciali computerizzati ed eliminando qualsiasi riferimento culturale che potesse destare un minimo d’interesse. Banale, kitsch, prevedibile, involontariamente ridicolo. Si salvano giusto un paio di scene d’azione, ma per il resto… Un cast di all star (Benicio Del Toro, Anthony Hopkins, Geraldine Chaplin) buttato nel cesso.

2) Recensione onesta
Oddììììo ma cos’è ‘sta schifezza? Giuro che raramente ho visto un film così brutto. Direte voi: cosa ti aspettavi da Wolfman di Joe Johnston (chi?)? Così impari. Dico io: avete ragione. Disgustorama. Apice del film: il lupo mannaro che ulula al cielo sui tetti di Londra. Roba che sarebbe sembrata vecchia persino a Tod Browning nel 1930. Cinque euro (e scusate se insisto con le metafore da gabinetto) buttati nel cesso.

E su questo film non ho altro da dire. Tranne una cosa: la vicenda è ambientata nel 1891. Il Tower Bridge è stato terminato nel 1894. Perché Guy Ritchie, che pure non è Kubrick, se n’è accorto e Joe Johnston (chi?) invece no? Magari fare qualche piccola ricerca storica prima di girare un film ambientato nel XIX secolo? Che sciatteria.

Alberto Gallo

Annunci

5 thoughts on “wolfman

  1. Almeno una volta ogni dieci anni Hollywwod propone e propina un film sui lupi mannari. L’ultimo che ricordo era “Wolf”, nei primi anni’90 con Nicholson attore già lupo prima della trasformazione. Dunque è l’ennesimo tentativo di raschiare il barile della creatività.
    Nel precedente che ho citato c’era un bel parallelismo mostruosità-riuscita negli affari che rendeva il film interessante, con l’uomo lupo che diventa “lupo” negli affari. Ordinaria amministrazione ma questo bastava.

    Non ho visto questo Wolfman. Hanno almeno colto l’occasione di rendere “moderno” il messaggio? Di far credere che il film ambientato a fine 800 fosse un’allegoria di qualcosa di oggi? Non credo. Dal trailer ho avuto l’impressione di trovarmi di fronte a una via di mezzo tra il rifacimento brutto del “Dracula” di Coppola e “Il patto dei lupi” con Monica Bellucci.
    Per intenderci, “Sherlock Holmes” film cazzone alla maniera di Guy Ritchie, diverte per le performance degli attori che reggono uan storia banale. E’ fedele ai racconti (più di quanto si creda) e propone l’idea del progresso che avanza, del mondo che sta cambiando.

    Mi scuso per la lunghezza.

  2. guarda, di messaggi moderni qui non c’è nemmeno l’ombra: questo film è classico nell’accezione più deteriore del termine.
    e in effetti guardando “wolfman” mi è venuto proprio in mente lo “sherlock holmes” di guy ritchie (siamo sempre nella londra dell’800). ma quello in confronto è un capolavoro senza tempo.
    alberto

  3. Anche a me è venuto in mente il paragone e pur non essendo quello di Guy Ritchie un capolavoro, al confronto con questo sembra il film più bello della storia del cinema, ahah!
    Comunque grandissima recensione su cui concordo alla grande!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...