the box

locandina the box

Una scatola, appunto. Una scatola come quelle in cui viviamo, come quelle in cui ci spostiamo, come quelle in cui verremo rinchiusi per sempre quando il nostro cuore avrà smesso di battere. Una piccola scatola di legno con un pulsante rosso alla sua sommità. Pulsante che, se verrà premuto, farà volare nelle mani del fortunato possessore un milione di dollari, causando al contempo la morte di un’altra persona da qualche parte nel mondo. Cosa fare allora, premere o non premere? E’ questo il dilemma etico che – siamo in Virginia negli anni Settanta, durante i giorni delle prime esplorazioni del terreno di Marte – si trovano a dover affrontare Norma (Cameron Diaz) e Arthur Lewis (James Marsden), coppia americana come tante, con un figlio a carico e qualche piccolo problema economico. Dopo ventiquattro ore di snervante indecisione Norma sceglie di premere. E’ l’inizio di un incubo, un vortice di angoscia e violenza che – complici la Nasa, il governo americano, misteriose creature extraterrestri e Arlington Steward (Frank Langella), novello Lazzaro dal volto sfigurato – finirà col distruggere la vita dei Lewis.

Tratto da un racconto di Richard Matheson (Io sono leggenda) e diretto da Richard Kelly (Donnie Darko), The box è un saggio sull’egoismo, sull’avidità e sul libero arbitrio che oscilla tra gli inafferrabili misteri e i personaggi strambi alla Lynch, un certo gusto per le deformità corporali che rimanda a Cronenberg, la fantascienza di stampo maccartista (L’invasione degli ultracorpi) e un’atmosfera di composta tensione molto hitchcockiana – cui contribuiscono anche le musiche, che ricordano da vicino gli score anni Cinquanta di Bernard Herrmann. Perfetto, o quasi, per i primi sessanta minuti, intriganti e ben costruiti, il film diventa decisamente meno credibile, elegante e coinvolgente nella parte finale, quando il mistero lascia posto a un’improbabile soluzione fantascientifica e un po’ moralistica.

Alberto Gallo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...