arthur penn

bonnie

In questo mare di defunti mediocri, quotidianamente esaltati come eroi dalla nostra mediocre e cieca e smemorata società, si rischia di perdere contatto con il reale valore delle cose, con ciò che davvero merita di essere esaltato e ricordato, con le perdite che davvero sono in grado di lasciare un vuoto nella spolpata vita culturale del nostro occidente. È il caso di Arthur Penn, geniale regista americano morto oggi all’età di 88 anni.

Fu uno dei grandissimi della sua epoca: insieme a John Cassavetes, Mike Nichols, Robert Altman, Martin Scorsese e pochi altri fu artefice, ideologo e esponente di spicco della New Hollywood, quella new wave del cinema americano da cui scaturirono, tra la fine degli anni Sessanta e tutto il decennio successivo, alcuni dei massimi capolavori mai proiettati su grande (e poi piccolo) schermo.

Penn deve la sua fama – e da oggi l’immortalità – principalmente a tre film: Anna dei miracoli (1962), Bonnie and Clyde (1967) e Piccolo grande uomo (1970). Tre opere che ogni cinefilo che si rispetti dovrebbe almeno conoscere a memoria. Personalmente sono particolarmente legato al terzo, il western più ironico e originale mai partorito in America, con un Dustin Hoffman semplicemente grandioso.

Strana coincidenza: tra due giorni cadrà il centenario della nascita di colei che sarebbe diventata, con il volto di Faye Dunaway, l’eroina più famosa di Penn, Bonnie Parker.

Alberto Gallo

Annunci

2 thoughts on “arthur penn

  1. Alice’s restaurant,furia selvaggia,gangsters story.I miei preferiti
    Penn,Richard Brooks,Martin Ritt,Fred Zimmerman quei registi di fine cinquanta e inizi 60 per me fondamentali per il cinema americano seguente,chiaramente son solo opinioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...