uomini di dio

DES HOMMES ET DES DIEUX (Francia 2010)

locandina uomini di dio

Algeria, 1996. Un gruppo di monaci benedettini francesi gestisce un piccolo monastero, grazie al quale il villaggio circostante, povero e analfabeta, riesce in qualche modo a tirare avanti. Nonostante le diverse fedi religiose il rapporto tra i monaci e la popolazione islamica è ottimo, tanto che i benedettini sono visti da tutti come parte integrante della comunità. Ma a sconvolgere gli equilibri interviene un gruppo di estremisti islamici, che con armi e prepotenza mette a dura prova non solo l’esistenza stessa del monastero, ma anche la fede e la speranza dei monaci.

Girato con uno stile estremamente asciutto e realistico, Uomini di dio è – perdonate la banalità “mollichiana”, ma è quello che penso – un film molto bello: è toccante il modo, quasi documentaristico, in cui viene descritta la spartana esistenza dei monaci (ora et labora); è profondo, sebbene non saccente, il discorso sulla fede e, soprattutto, sulla crisi della fede, che viene messa in discussione dalla tragica eventualità, che si viene via via formando, di un martirio; è a suo modo – un modo assolutamente minimale e “silenzioso” – avvincente il confronto forzato tra i monaci e gli estremisti islamici, che si risolve in una delle condanne a morte più eleganti e commoventi che si siano mai viste al cinema. Ottima anche la prova del cast, in cui spiccano i sempre convincenti Lambert Wilson e Michael Lonsdale.
Diretto da Xavier Beauvois, Uomini di dio verrà ricordato anche per un'”ultima cena” di struggente semplicità, sulle note del Lago dei cigni di Čajkovskij.

Alberto Gallo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...