blake edwards

the party

Ottantotto anni è tutto sommato una buona età per andarsene. Specialmente se in quegli ottantotto anni sei diventato un eroe del cinema americano e sei stato a lungo sposato con Mary Poppins (Julie Andrews negli anni Sessanta non era niente male, e anche oggi è una vecchina affascinante). Blake Edwards, regista di talento, se n’è andato poche ore fa per cause naturali circondato dall’affetto dei suoi cari. Insomma, meglio di così non saprei proprio.

Ma veniamo al cinema, che poi è quello che ci interessa. Devo dire di non averne mai fatto una malattia, dell’opera di questo film maker dell’Oklahoma: il primo episodio della saga della Pantera rosa (1963) è davvero delizioso, ma gli altri li ho visti solo a spizzichi e bocconi; non conosco I giorni del vino e delle rose (1962), ma vorrei sinceramente rimediare; non ho mai sopportato, detto tra noi, Colazione da Tiffany (1961), che ritengo anzi uno dei grandi abbagli collettivi della storia del cinema; e non ho mai visto nemmeno il celebre Victor Victoria (1982), ma in questo caso invece non è che abbia tutta ‘sta voglia di riparare. In compenso ho amato e amo tuttora alla follia Hollywood party (1968), con Peter Sellers all’apice della sua genialità, una slapstick comedy praticamente muta che definire esilarante è poco. Se dovessi indicare un solo film per rappresentare il cinema americano degli anni Sessanta punterei probabilmente su questo titolo.

Ignorato per decenni dall’Academy e dalle giurie dei grandi festival (gli venne giusto giusto appioppato in extremis un Oscar alla carriera nel 2004), Blake Edwards, anche se non l’ho mai conosciuto e non ho mai visto nè letto una sua intervista, mi dà l’idea di essere stato una persona felice, un onesto (e milionario) cineasta senza troppi grilli per la testa. Spero se la sia spassata in qualche modo, e spero se la stia spassando anche adesso.

Alberto Gallo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...