cannes!

cannes 2011

Solo poche righe per trasmettervi la piacevolissima sensazione di acquolina in bocca che ho provato poco fa nel leggere l’elenco dei film e dei registi che parteciperanno alla prossima edizione del Festival di Cannes: dall’11 al 22 maggio prossimi saranno in competizione per la Palma d’Oro nomi importanti e altisonanti del cinema mondiale come Lars Von Trier (Melancholia, con un cast stellare che comprende Kirsten Dunst, Charlotte Gainsbourg, Kiefer Sutherland, Charlotte Rampling e John Hurt; e dopo Antichrist è lecito aspettarsi di tutto), i fratelli Jean-Pierre e Luc Dardenne (già premiati due volte a Cannes), il pazzo giapponese Takashi Miike (forse che la tragedia del suo Paese potrà avere qualche peso nell’assegnazione dei premi?), Pedro Almodòvar (La piel que habito, speriamo sia un po’ meglio dell’ultimo Gli abbracci spezzati) e, rullo di tamburi, Terrence Malick (il tanto atteso e rimandato The tree of life).

Particolarmente interessante il fronte italiano, che vedrà in gara due autori che in un modo o nell’altro non hanno bisogno di presentazioni: Nanni Moretti, già Palma d’Oro dieci anni fa (dieci anni!) con La stanza del figlio, presenterà Habemus Papam (in uscita domani sugli schermi italiani), mentre Paolo Sorrentino, apprezzatissimo due anni or sono sulla Croisette con Il Divo, sarà in competizione con il suo primo progetto internazionale, This must be the place (nel cast Sean Penn e Frances McDormand). La scuola vecchia e quella nuova, insomma, due talenti che continuano a tenere alta la bandiera del nostro cinema sempre così geniale e così in crisi come il Paese da cui, suo malgrado, prende vita.

Personalmente, però, l’appuntamento più atteso di questo 64esimo Festival di Cannes (il cui presidente di giuria sarà Robert De Niro, il meno cinefilo dei divi del cinema: mah!) è il nuovo film di Woody Allen, Midnight in Paris, ovviamente fuori concorso – noblesse oblige. Come sempre, quando si tratta di Woody, il cast è ricco di nomi celebri del firmamento hollywoodiano, da Owen Wilson a Adrien Brody (di nuovo insieme dopo le faville di Il treno per il Darjeeling), da Michael Sheen a Marion Cotillard fino – ahinoi – a Carla Bruni. L’ultima fatica del nostro, Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni, era stata piuttosto deludente: ora non possiamo che aspettarci un capolavoro o poco meno.

Alberto Gallo

Annunci

5 thoughts on “cannes!

  1. il film di miike sembra figo, su imdb c’è il trailer: soprattutto, è una roba digeribile, non una delle sue solite. Ma poi l’hanno ritrovato in mezzo al delirio? Era dato per disperso…

    e cmq… piatto ricco me ce ficco!

    1. pare che il suo coinvolgimento nello tsunami fosse una leggenda metropolitana.. in ogni caso non se n’è più parlato, quindi starà bene!
      comunque sì, piatto ricchissimo a cannes quest’anno!
      alberto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...